Calcio Crotone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

SPAL-Crotone, calabresi spreconi: la nostra valutazione in voti

Col senno del poi, guardando i risultati delle dirette concorrenti, il Crotone ha sprecato l’ennesima occasione della sua stagione, auto-condannandosi alla retrocessione. Ancora una volta la prestazione è stata buona, è mancato però il cinismo e la cattiveria sotto porta

FESTA 6,5 – Nelle vote in cui è chiamato in causa risponde presente, non può nulla sul gol di Rossi lasciato libero di stoppare e calciare.

NEDELCEARU 6 – Primo tempo di contenimento e spinta per il rumeno che spesso si trova nell’area avversaria. Cala un po’ nella ripresa.

CANESTRELLI 6 – Nel primo tempo Colombo e Vido non vedono quasi mai il pallone. Qualche problema in più lo portano i neo-entrati, ma comunque prova positiva.

CUOMO 5,5 – Era un po’ che non giocava titolare e si vede, arrugginito nella costruzione dell’azione, ma puntuale sul diretto avversario.

CALAPAI 6 – Tanta corsa e sacrificio per l’esterno ex Catania che però perde in qualità le poche volte che arriva sul fondo. Dal 80′ MOGOS 4,5 – Entra male in gara, sul gol del pari può e deve fare molto meglio.

AWUA 6 – Padrone del centrocampo nel primo tempo, prova a resistere nella ripresa.

ESTEVEZ 6,5 – Frangiflutti e geometrie nel primo tempo: recupera e verticalizza come i grandi centrocampisti. Ha anche lui il demerito di non esser cinico.

SCHNEGG 6,5 – Segna subito per poi servire un assist al bacio a Maric che però non recepisce il messaggio. Finale di stagione in crescita. Dal 80′ SALA – S.V.

MARRAS 7 – Primo tempo strepitoso per l’ex Bari: fornisce l’assist di destro per il gol di Schnegg e poi dispensa calcio sulla trequarti. Peccato solo che i compagni gettino alle ortiche tutte le sue iniziative.

KARGBO 5 – Come la solito si divora almeno 3 palle gol clamorose: distrugge tutto ciò che i compagni costruiscono. Partita e stagione più che deludente per il ragazzo della Sierra Leone. Dal 80′ KONE – S.V.

MARIC 5 – Si d’accordo, lotta, sgomita, si sacrifica. Ma manca in maniera netta almeno due appuntamenti col gol che avrebbero potuto mettere il punto esclamativo sulla gara.

MODESTO 6 – La sua squadra, impensabilmente, esprime quest’oggi un calcio a tratti strabiliante: tocchi di prima in verticale e geometrie che appaiono studiate e ben applicate. Il limite più grande, come durante tuto il corso della stagione, è quello di non concretizzare la grande mole di gioco creata, e questo – forse – non è imputabile a lui.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra girone di andata e girone di ritorno, sono stati davvero tanti i calciatori che...

Se col Pordenone si era vista una squadra ancora vogliosa di fare bene, coi gialloblu...

Gli squali hanno dominato per lunghi tratti nell’arco della gara ma, come spesso accaduto nel...

Dal Network

Sono 26 i convocati di Gaetano Auteri per la sfida tra Crotone e Benevento. Regolarmente convocato...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Calcio Crotone