Calcio Crotone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Crotone, il bilancio di Lerda: “Segnali di crescita, bene così…”

L’allenatore rossoblù ha parlato dopo l’amichevole con lo Scalea allo Scida: “Ci sono tantissimi nuovi calciatori, motivo per il quale c’è da conoscersi meglio”

Franco Lerda ha parlato del suo Crotone subito dopo l’amichevole con lo Scalea. Bilancio positivo, contento dell’inserimento dei nuovi e di come la squadra sta crescendo. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Mi è piaciuto l’ordine. Siamo stati corti, compatti. Al di là del risultato che ha poca importanza in questo momento, ho visto dei progressi rispetto alla partita che avevamo fatto con il Lamezia. Stiamo meglio dal punto di vista atletico, stiamo aumentando i minutaggi. È una squadra in cui ci sono tantissimi nuovi calciatori, a parte qualcuno rimasto dalla passata stagione. Per cui hanno bisogno di giocare assieme, perché più giochiamo più ci conosciamo meglio. E soprattutto più stiamo bene in campo”.

“Le prestazioni dei due esterni difensivi dipende molto da chi hai davanti. A destra magari Calapai spinge meno perché da quella parte che Chiricò che rispetto a sinistra dove Giron ha davanti Kargbo che ah caratteristiche diverse. Preferiamo cercare di più la soluzione dell’uno contro uno con Chiricò, di conseguenza Calapai ha meno spazio di sovrapporsi. Di certo sia lui, sia Giron sono calciatori con caratteristiche molto offensive”.

Tumminello non può essere in condizione, perché è appena arrivato. Avrà bisogno di qualche settimana di rodaggio prima di mettersi al passo con il resto della squadra. Gomez? È un generoso, bravo a far salire la squadra. Un giocatore importante per questa squadra, tiene palla. Dispiace che contro lo Scalea nel primo tempo, fino a prima che sbloccassimo il risultato, ha avuto poche opportunità. C’era l’area di rigore molto intasata, abbiamo giocato contro una squadra molto chiusa. Certo, se riusciamo a sboccare prima certe situazioni di conseguenza si può sviluppare meglio il gioco. Ripeto, è stato un test molto positivo: abbiamo fatto passi in avanti rispetto alla partita con il Lamezia. Devo dire che lo Scalea, nonostante fosse di una categoria inferiore, mi è sembrata una squadra molto più solida rispetto al Lamezia che gioca in Serie D. Difficile da affrontare. La cosa positiva è che nessun calciatore ha avuto problemi”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Spiccano il derby veneto Vicenza-Padova e la sfida tutta meridionale Catania-Avellino: l'andata è in programma...
Soltanto due le squadre del raggruppamento meridionale al secondo turno nazionale, fuori la Casertana e...
Alle 20.30 fischio d'inizio per quattro partite mentre la quinta si gioca alle 21: non...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Sono 26 i convocati di Gaetano Auteri per la sfida tra Crotone e Benevento. Regolarmente...

Altre notizie

Calcio Crotone