Calcio Crotone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Crotone, il tecnico Zauli fa un pieno di rammarico per il 3-3

"Una partita in cui vai due volte in vantaggio dopo essere stati sotto, va portata a casa. Prendiamo gol assurdi e non siano capaci a continuare a spingere, fare il nostro gioco"

Lamberto Zauli non è proprio il volto della felicità dopo il 3-3 del suo Crotone con il Messina. Affronta i giornalisti in sala stampa e prova a spiegare la prestazione. Intanto respinge la critica sul difensivismo dopo il 3-2. “In capo con un 3-6-1? Ci devo ragionare un attimo… Noi abbiamo cominciato con il 3-5-2, primi dieci minuti ci hanno un po’ palleggiato e ci siamo messi con il 4-4-2. Quello è… poi se comincia a pressare meno, succede che qualche esterno si abbassa un po’ di più…”.

“Per me – aggiunge il tecnico rossoblù – il rammarico è tanto, quando vedo fare un bel gol per me è un eurogol e sono complimenti per chi ha calciato, perché calciare da 25 metri e metterla lì so che non è semplice. E ci ha condizionato, ancora una volta, tutto: la squadra va un po’ in difficoltà all’inizio, prende gol e deve giocare a rimontare. Questo porta a un dispendio di energie molto, molto importante. Per me il primo tempo è di spessore, importante visto che abbiamo segnato due gol. E avremmo potuto segnarne altri, senza che il Messina creasse pericoli. Primo tempo chiuso in vantaggio meritatamente”.

“Il rammarico più grosso è che la squadra si abbassa un po’ di più una volta passata in vantaggio. E non è la stessa cosa quando vuole recuperare. Per una squadra che vuole chiudere la partita, e c’erano tutti i presupposti per farlo, non puoi mantenerla in equilibrio. Perché poi si commettono degli errori, come il gol preso da un fallo laterale con tutti schierati. Non si può prendere. Il loro terzo gol è rocambolesco, quando noi avremmo potuto segnare ancora prima. Una partita che finisce 3-3…”.

“I gol presi, rispetto alle occasioni create dagli avversari sono una percentuale altissima. E per me il difetto più grosso è che quando la squadra è in vantaggio non riesce a spingere, oppure fa qualche pressione in meno, fa un possesso palla inferiore, meno verticale e diamo un po’ di chance alla squadra avversaria. Ripeto, questo è il rammarico più grosso della partita con il Messina, perché volevano fare 9 punti in 3 partite e la squadra era in grado di farli. Una partita in cui vai due volte in vantaggio dopo essere andati sotto, va portata a casa”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Toti
Toti
5 mesi fa

Vavatinni!!!!!!!.

Articoli correlati

Zauli si gode il ritorno alla vittoria: "Felicissimo per i tre punti, per i due...
I rossoblù a caccia della vittoria allo Scida che manca dal 7 gennaio: 3 punti...
Torna Loiacono, restano out per infortunio Altobelli, Battistini e Stronati. Restano fuori dall’elenco per la...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Sono 26 i convocati di Gaetano Auteri per la sfida tra Crotone e Benevento. Regolarmente convocato...

Altre notizie

Calcio Crotone